GAUYABITA DEL PINAR NUOVA APERTURA DULCE & GUABYTA DEL PINAR SECA

Pubblicato da: Roberto Gianini In: RUM CUBANI Sopra: Commento: 0 Colpire: 303

PINAR DEL RÍO.— Dopo una ristrutturazione generale durata sette mesi, la fabbrica della Guayabita del Pinar, una dei prodotti più famosi della provincia sta ricevendo i tocchi finali prima di riprendere la produzione.

I lavori hanno compreso la totalità delle installazioni: dal salone di produzione ai magazzini, le cantine, gli uffici e la mensa dei dipendenti.

Desiré Díaz, direttore dell’Impresa Alimentare di Pinar del Río, alla quale appartiene l’industria, ha detto che non solo sono state create migliori condizioni di lavoro,  è anche stato elevato il confort dell’installazione.

Inoltre sono state incrementate le misure igieniche e d’innocuità, in vista delle esportazioni. 

Il forte deterioramento accumulato nel tempo ha obbligato a fermare la produzione per riparare le pareti e sostituire tetti e pavimenti.

«Dal punto di vista strutturale, la fabbrica sarà rianimata totalmente», ha assicurato Desiré Díaz, aggiungendo che, anche se per il momento si manterrà lo stesso equipaggiamento, l’industria avrà una capacità di 6.000 casse al mese di  Guayabita del Pinar.

«Con la tecnologia attuale, siamo in condizione di consegnare, tutti i mesi, i due contenitori con i quali ci siamo impegnati per l’esportazione, e fornire le cifre pattuite all’impresa Cuba Ron –per il commercio nella rete di negozi del paese – e coprire le vendite nei Mercati Ideali». (GM – Granma Int.) 

L'origine di questo gustoso liquore di Vueltabajo, come è conosciuto oggi, non si può definire con esattezza, anche se si sa che furono famiglie di immigrati spagnoli, stanziatesi al finale del Cinquecento sulle rive del fiume Cuyaguateje, nella provincia di Pinar del Río, le prime che miscelarono l'aguardiente e lo zucchero con il frutto della guaiava, che cresceva spontanea nella zona.

guayabitalogo.jpg

Tuttavia, la paternità industriale della Guayabita del Pinar venne registrata dal basco Lucio Garay Zabala, intraprendente uomo d'affari che nel 1892 iniziò la produzione di liquori. Già allora conosceva i segreti, le virtù medicinali e digestive del famoso liquore attraverso i contadini della zona. Gli storici assicurano che in questa impresa Garay Zabala aggiunse anche le sue conoscenze ed il suo talento, portando la Guayabita al massimo possibile di squisitezza, che con il tempo fece guadagnare a questo liquore un buon numero di consumatori e, inoltre, premi internazionali.
 
Pinar del Río, chiamata ai suoi inizi Nueva Filipina, iniziò a popolarsi nel 1699. Prese il suo attuale nome nel 1776, nella scelta del quale influì che il suo nucleo principale si incontrasse sulla riva del Rio Guamá, circondato da estesi boschi di pini.

Questa provincia, ubicata nella regione più occidentale di Cuba, ha un'estensione di 10.925 chilometri quadrati. La dividono due catene montuose, la Sierra del Rosario, riserva mondiale della biosfera, e la Sierra de los Organos, dove sono presenti grotte, ritenute tra le maggiori di tutto il continente americano.

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre